Daniel Libeskind Como – The Life Electric

Daniel Libeskind: abbiamo già parlato di “The Life Electric”, l’opera d’arte progettata per Como.

 

Perché Como?

Como ha influenzato il percorso culturale di Libeskind, il quale ha vissuto in città negli anni 70 come studente e in seguito alla fine degli  anni 80 con la sua famiglia.
L’opera “The Life Electric” è un regalo per Como, definita da lui stesso “una città magnifica, impossibile da non amare” e poi continua “ una città unica e straordinaria, una delle più belle al mondo. Il mio regalo nasce dal cuore”.
Probabilmente hai già sentito parlare di Daniel Libeskind: è uno dei principali esponenti del Decostruttivismo ed è considerato una star, o meglio, utilizzando un neologismo alla moda, un “archistar”.

Da dove arriva l’idea per “The Life Electric”?image

L’idea”, racconta Libeskind, “ è quella di creare una connessione della valenza storica del luogo con il futuro, il XXI secolo” poi, rivolgendosi ai comaschi “ Sono sicuro che vi piacerà The Life Electric, non ci sono dubbi. E’ una cornice perfetta per il vostro splendido lago”.

Il significato dell’opera

Libeskind mira a  creare geometrie  che possono creare un’interazione forte tra l’arco del cielo e quello della terra, elementi imponenti che si affermano in modo evidente nel paesaggio di Como; l’interazione di queste due parti è in grado di generare una tensione sia nella geometria del monumento sia metaforicamente la tensione elettrica di Volta.
Clicca qui per vedere una breve presentazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *